Benessere Estetica Fitness Terme... video fitness di Enrico dell'Olio fitness e allenamento Alcuni dei Miti e Leggende che girano in palestra in relazione ad Allenamento e Alimentazione parte 1

I VIDEO PER IL TUO BENESSERE

Tutti i consigli per stare bene in formato video
 la comodità di stare a ascoltare, osservare...
imparare il benessere ...

Massaggio antistress TIB (livello Master Practitioner)

HOMEPAGE

Estetica

Hairstyle

Terme

Fitness

Massaggi

Dimagrimento

    Uomo   

Prodotti Dietetici

Vacanze

DIETA VEGETARIANA: COME PIANIFICARE UNA DIETA VEGETARIANA EQUILIBRATA

 

LINEE GUIDA: COME PIANIFICARE UNA DIETA VEGETARIANA EQUILIBRATA

LUCIANA BARONI SOCIETA’ SCIENTIFICA DI NUTRIZIONE VEGETARIANA - ONLUS edizione integrale: http://www.geocities.com/associazioneamrita/

Ecco pochi semplici principi base, che forniscono il criterio con cui selezionare i cibi e programmare i pasti e costituiscono le Linee Guida per questo tipo di Alimentazione.

1. Consumare abbondanti quantità e varietà di cibi vegetali.
I cibi vegetali devono essere consumati quotidianamente, in modo variato ed abbondante, ed includono: tutti i tipi di cereali integrali, legumi, verdura, frutta, noci, semi, olii vegetali, alimenti dolci naturali, erbe e spezie. Consumare regolarmente cibi appartenenti a tutti i gruppi di cibi vegetali, in quantità sufficienti a soddisfare il fabbisogno calorico, cotti e crudi, è garanzia di assunzione di tutti i Nutrienti (ad eccezione della Vitamina B12), Fibre, Antiossidanti e Sostanze Fitochimiche, necessari affinché la Dieta possa definirsi equilibrata.

2. Privilegiare cibi vegetali non raffinati o poco trasformati.
Vanno privilegiati questi cibi, poco lavorati e quindi ricchi di Nutrienti essenziali (Vitamine, Minerali) e Fibre, piuttosto che cibi raffinati e trasformati che molto spesso apportano molte calorie e pochi Nutrienti. Possono fare eccezione alcuni Alimenti di lavorazione industriale, che vengono “arricchiti” con Vitamine e Minerali (Vitamina B12, Calcio).

3. Il consumo di Latte ed uova è facoltativo
 Vale a dire che una Dieta Vegetariana deve limitare (od abolire) i cibi animali indiretti, che non solo non sono necessari per ottenere l’adeguatezza nutrizionale della Dieta, ma possono condurre a situazioni di “eccesso” collocando i Lacto-Ovo-Vegetariani nelle stesse fasce di rischio degli Onnivori.
In sostanza, il problema delle Diete Lacto-Ovo-Vegetariane può essere quello di essere poco variate (penalizzando l’assunzione di cibi vegetali), di comportare un’eccessiva assunzione di Grassi e Proteine animali e risultare quindi nutrizionalmente NON adeguate. Per contro, l’adeguatezza Nutrizionale di una Dieta Vegana si realizza solo con l’integrazione della Vitamina B12 e la regolare assunzione, tramite gli alimenti, di Calcio, ed acido alfa-linolenico.

4. Il consumo di una vasta gamma di Grassi Vegetali non è dannoso.
I cibi animali indiretti sono ricchi di Grassi Saturi e Colesterolo, mentre i Grassi vegetali, provenienti da noci, semi oleaginosi, avocado, olive, soia ed olii vegetali sono ricchi di Acidi Grassi Polinsaturi e Monoinsaturi, poveri di Grassi Saturi e privi di Colesterolo. Da quanto abbiamo detto sinora, è chiaro come vada privilegiato il consumo di questi Grassi, che può raggiungere anche il 30% delle calorie totali, salvo indicazioni mediche particolari.

5. Consumare generose quantità di acqua ed altri fluidi.
Il consumo di Acqua, succhi di frutta e verdura, tisane e tè più volte al giorno permette l’assunzione di Vitamine, Antiossidanti e Sostanze Fitochimiche. Il tè verde è presente nella dieta delle Popolazioni Asiatiche da oltre 5.000 anni, e risulta essere una ricca fonte di Antiossidanti, soprattutto Flavonoidi.

6. Ricordarsi di porre attenzione anche agli altri fattori responsabili di uno Stile di Vita sano.
Come già sottolineato, la Dieta costituisce uno dei fattori che determinano un sano Stile di Vita. Va posta attenzione anche alla pratica di regolare esercizio fisico, alla frequente esposizione alla luce solare, ad adeguato riposo, all’astensione da abitudini voluttuarie nocive quali fumo ed alcool, ed a limitare esposizioni prolungate a stress di qualunque natura.

Indice alimenti dietetici e macrobiotici - Alimenti dietetici e macrobiotici AbruzzoAlimenti dietetici e macrobiotici Basilicata - Alimenti dietetici e macrobiotici Calabria - Alimenti dietetici e macrobiotici Campania - Alimenti dietetici e macrobiotici Emilia Romagna - Alimenti dietetici e macrobiotici Friuli Venezia Giulia - Alimenti dietetici e macrobiotici Lazio - Alimenti dietetici e macrobiotici Liguria - Alimenti dietetici e macrobiotici Lombardia - Alimenti dietetici e macrobiotici Marche - Alimenti dietetici e macrobiotici Molise - Alimenti dietetici e macrobiotici Piemonte - Alimenti dietetici e macrobiotici Puglia - Alimenti dietetici e macrobiotici Sardegna - Alimenti dietetici e macrobiotici Sicilia - Alimenti dietetici e macrobiotici Toscana - Alimenti dietetici e macrobiotici Trentino Alto Adige - Alimenti dietetici e macrobiotici Umbria - Alimenti dietetici e macrobiotici Valle D'Aosta - Alimenti dietetici e macrobiotici Veneto


Indice Dieta e Dimagrimento   - Dimagrimento Abruzzo - Dimagrimento Basilicata - Dimagrimento Calabria - Dimagrimento Campania - Dimagrimento Emilia Romagna - Dimagrimento Friuli Venezia Giulia - Dimagrimento Lazio - Dimagrimento Liguria - Dimagrimento Lombardia - Dimagrimento Marche - Dimagrimento Molise - Dimagrimento Piemonte - Dimagrimento Puglia - Dimagrimento Sardegna - Dimagrimento Sicilia - Dimagrimento Toscana - Dimagrimento Trentino Alto Adige - Dimagrimento Umbria - Dimagrimento Valle d'Aosta - Dimagrimento Veneto

 

BENESSEREDOC (© 2005-15) - filo diretto con la bellezza... perché il benessere è un sorriso - Partiva IVA: 01543360992

Il sito non costituisce testata giornalistica   -   Pubblicità e Registrazione   -   Contatti   -   Cookie   -   Privacy